Gay al voto!

Coming soon

I miei video
Top posts
Sostengo
Tribute
mercoledì, marzo 26, 2008
Irresponsabili e incoscienti
Come spesso succede non ho tempo di scrivere per il blog, ma mi appassiono in discussioni, nei commenti di altri blog.
Ora mi sono "intromesso" nello scambio di lettere tra Mario Cirrito, uno dei responsabili del mensile Babilonia, e Imma Battaglia.

Qui trovate lo scambio epistolare, in calce i miei commenti.
Riporto qui solo il primo:

E' paradossale, secondo me, chiedersi come verremo considerati qualora Grillini non arrivasse al 4% (ci può arrivare indipendentemente dal risultato della lista del PS) e non fare nulla affinché questo non avvenga. Grillini, lo sappiamo, ha commesso tanti, tantissimi errori soprattutto a livello di gestione di contatti e pubbliche relazioni – fondamentali per chi vuole fare politica. Sicuramente, piuttosto che millantarli, si sarebbe dovuto interrogare sulla loro consistenza e, constatata la difficoltà, fare un passo indietro o cercare un confronto diretto con tutti i leader del movimento. Non l’ha fatto, ma questo non ci salva. Lanciare strali, non serve di fronte ai dati di fatto. Il dato di fatto è che Grillini è candidato a sindaco di Roma e che, ci piaccia o no, questo significherà la conta del voto gay.Di fronte a questa realtà è irresponsabile, per chi si propone di creare un movimento unito e quindi forte, non contribuire a questa inevitabile prova di forza. Non si capisce perché piuttosto che concentrare lo sforzo già da ora, si preferisca affossare la cosa, mission impossibile oserei dire – comunque vada ci contano – rimandando il tutto ad un futuro non meglio precisato ed a condizioni favorevoli che piacciano a tutti – altra mission impossibile. Troppo facile e allo stesso tempo incosciente. Del fallimento dell’operazioni potranno gioire in pochi: quelli che hanno intessuto rapporti con i partiti forti, trattando su interessi particolari ed economici (che sono il contrario della lobby). Il rapporto tra mondo politico, ovvero partitico, si continuerà a giocare tutto su quegli interessi. Per il resto la “politica gay” sarà morta e con essa tutte le possibilità di raggiungere obiettivi per tutta la nostra comunità. Quegli stessi obiettivi che dovrebbe avere qualsiasi associazione glbt, ben diversi dagli obiettivi di affermazione e dagli interessi economici.

Etichette: , ,

posted by Andreas Martini @ 9:47 PM  
1 Comments:
  • At 11:00 PM, Anonymous Paolo said…

    La "politica gay" intesa come lobby è certamente morta, i penosi risultati che prenderà Grillini (e saranno sempre troppi voti, visto il personaggio) saranno la conferma che bisogna ripartire per davvero da zero e da capo, e non riciclare questa gente a dir poco insopportabile messa a capo del partito che voleva fare l'amore non con i gay, ma con Mastella. Chi ha voluto la conta, purtroppo, non se ne assumerà nemmeno la responsabilità, ma almeno che nella conta ci siano solo loro.

     
Posta un commento
<< Home
 
Chi sono

Name: Andreas Martini
Home: Roma, Italy
About Me: Andreas Martini è uno pseudonimo, ma non sono "una velata": sono visibile dappertutto, ma per scelte diverse, anche politiche, non lo sono su questo blog e nella rete. 26enne, 100% orgoglioso abruzzese, 100% innamorato di Roma, la città che dal 2000 mi ha adottato. Laureato in Scienze della Comunicazione, giornalista praticante. Il mio blog è il mio impegno nella lotta per i diritti civili glbt. C'è anche attivismo vero: sono iscritto all'associazione di ispirazione socialista Rosa Arcobaleno e alla Federazione dei Giovani Socialisti.
  • Profilo, email, contatto MSN
  • Chi sono (il mio primo post)
  • Perchè lo pseudonimo
  • Blogs
  • Alba Montori
  • Anellidifumo
  • Chiara Lalli
  • ConsorzioManzetti
  • Cristiana Alicata
  • Disorder
  • Famiglia Fantasma
  • Fate
  • Fine delle Danze
  • FireMan
  • GlitterLifeStyle
  • Lampi di pensiero
  • La Voce Libera
  • Leppie
  • NanoMondano
  • NeroInchiostro
  • Psikiatria80
  • QueerBlog
  • Rikkardino
  • Sky's Blog
  • SpiceBoy
  • Teo in America
  • Une belle histoire
  • VillageBlog
  • Previous Post
    Archives
    Copyright

    I contenuti inediti (articoli, foto, video, etc.) di questo blog, che siano opera del suo autore, sono pubblicati sotto una licenza Creative Commons. Se riprodotti altrove, la loro paternità va attribuita specificando il nome dell’autore e il titolo di questo blog, e inserendo un link all’originale o citandone l’indirizzo. I commenti e ogni altro contenuto inedito qui ospitato sono di proprietà dei rispettivi autori. I contenuti già editi altrove sono di proprietà dei detentori dei relativi diritti.

    Counters



    Locations of visitors to this page

    BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

    Template by

    Free Blogger Templates

    BLOGGER