Gay al voto!

Coming soon

I miei video
Top posts
Sostengo
Tribute
martedì, settembre 04, 2007
Siamo tutti puttane!
Siamo tutte puttane. Beh, detto da un gay suona quasi banale. Ma è chiaro che non mi riferisco alla nostra nota promiscuità sessuale, mi riferisco alle nuove politiche che sta mettendo in atto il sindaco di Firenze. Partito con la linea dura contro i lavavetri, sacrosanta secondo me, ha poi comunicato di voler intervenire contro la prostituzione, i graffitari, i venditori extracomunitari ed i parcheggiatori.
Se posso capire, da automobilista a Roma, quale piaga possano essere i lavavetri con la loro violenta insistenza e allo stesso modo i parcheggiatori abusivi e quindi la linea dura per contrastare questi fenomeni, se posso capire e condividere l'urgenza di azioni contro i graffitari. Tralasciando il caso dei venditori extracomunitari che mi sono totalmente indifferenti, sinceramente non capisco in che modo le prostitute, in sè, possano essere delle criminali.
E' vero, dietro la prostituzione c'è un mondo di criminali sfruttatori molto pericolosi ed è quello che va combattuto, ma di certo se non si legifera a favore della legalizzazione delle cosi orribilmente dette "case chiuse", il problema non si risolve solo perseguendo le prostitute ed i loro clienti.

Che attinenza può avere questo con il mio blog? E' che ripensavo alle ultime criticatissime iniziative prese da alcuni sindaci di sinistra: in particolare ripensavo a quella del sidaco di Padova che ha eretto il muro per "nascondere" i drogati.
Idea piaciuta molto ad una sindaco leghista che propone la stessa soluzione per nascondere una zona di batuage gay del suo comune.
Insomma questo clima di oscurantismo, nel vero senso della parola, e di sessuofobia, che dilaga anche a sinistra, mi fa veramente paura!
Non esistono temi che sono propri della sinistra o della destra e quindi è doveroso che anche da sinistra si impegnino a favore della legalità e della sicurezza, ma che lo si faccia attraverso "metodi di destra" è veramente inconcepibile.

E allora al grido di "siamo tutti puttane", protestiamo contro queste indecenti politiche repressive!

Etichette: ,

posted by Andreas Martini @ 12:19 AM  
2 Comments:
  • At 12:35 PM, Anonymous lorenzo said…

    E' il solito modo di pensare della cultura borghese-cristiana romana del nascondere invece di combattere, quello che non si vede non esiste.
    La chiesa ha trattato così anche il tema dell'omosessualità per molti anni e solo adesso che anche in Italia si chiedono più diritti civili ha preso posizioni definite.

    Per le case chiuse con questo modo di agire, in Italia verrebbero subito gestite dalle organizzazioni criminali, ma per lo stato (sia destra che sinistra) e il Vaticano questo andrebbe bene.

     
  • At 1:37 PM, Anonymous gian mario felicetti said…

    Anche io sono una gran puttana! Dentro, si intende...

     
Posta un commento
<< Home
 
Chi sono

Name: Andreas Martini
Home: Roma, Italy
About Me: Andreas Martini è uno pseudonimo, ma non sono "una velata": sono visibile dappertutto, ma per scelte diverse, anche politiche, non lo sono su questo blog e nella rete. 26enne, 100% orgoglioso abruzzese, 100% innamorato di Roma, la città che dal 2000 mi ha adottato. Laureato in Scienze della Comunicazione, giornalista praticante. Il mio blog è il mio impegno nella lotta per i diritti civili glbt. C'è anche attivismo vero: sono iscritto all'associazione di ispirazione socialista Rosa Arcobaleno e alla Federazione dei Giovani Socialisti.
  • Profilo, email, contatto MSN
  • Chi sono (il mio primo post)
  • Perchè lo pseudonimo
  • Blogs
  • Alba Montori
  • Anellidifumo
  • Chiara Lalli
  • ConsorzioManzetti
  • Cristiana Alicata
  • Disorder
  • Famiglia Fantasma
  • Fate
  • Fine delle Danze
  • FireMan
  • GlitterLifeStyle
  • Lampi di pensiero
  • La Voce Libera
  • Leppie
  • NanoMondano
  • NeroInchiostro
  • Psikiatria80
  • QueerBlog
  • Rikkardino
  • Sky's Blog
  • SpiceBoy
  • Teo in America
  • Une belle histoire
  • VillageBlog
  • Previous Post
    Archives
    Copyright

    I contenuti inediti (articoli, foto, video, etc.) di questo blog, che siano opera del suo autore, sono pubblicati sotto una licenza Creative Commons. Se riprodotti altrove, la loro paternità va attribuita specificando il nome dell’autore e il titolo di questo blog, e inserendo un link all’originale o citandone l’indirizzo. I commenti e ogni altro contenuto inedito qui ospitato sono di proprietà dei rispettivi autori. I contenuti già editi altrove sono di proprietà dei detentori dei relativi diritti.

    Counters



    Locations of visitors to this page

    BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

    Template by

    Free Blogger Templates

    BLOGGER